Con due talenti ventenni l’Orchestra Jupiter dà inizio alla sua nuova stagione

Cambio di nome e primo concerto dell’Orchestra Jupiter il prossimo 2 aprile. Saranno protagonisti due talenti ventenni: il compositore Federico Perotti – con una sua rivisitazione per orchestra di una sonata di Galuppi – ed il pianista Filippo Gorini, che suonerà nel “Concerto imperatore” di Beethoven. Gorini ha ricevuto nel dicembre 2015 il 1° premio, con voto unanime della giuria, al Concorso “Beethoven” di Bonn, nel quale si è aggiudicato inoltre per due volte il “Premio del pubblico”, sia in semifinale che in finale. E’ stato il più giovane concorrente dell’edizione 2015 (21 anni) e l’unico italiano ad aver vinto nella storia del concorso.  Gorini ha inoltre appena ricevuto il “Beethoven Ring” 2016, l’Anello di Beethoven, un riconoscimento, prestigioso in Germania, che l’associazione di Bonn “Bürger für Beethoven” assegna ogni anno a musicisti che abbiano eseguito un brano beethoveniano in maniera particolarmente toccante nell’ambito del Beethoven Festival. Venite a conoscere questi due “bravi ragazzi” e a dare il benvenuto all’Orchestra Jupiter, che concluderà il concerto con la “Sinfonia Jupiter” di Mozart, appunto.